nonsolorussia.org

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Prev Next

C'era una volta un cane...e un lupo un cartone di altri tempi

C'era una volta un cane...e un lupo  un cartone di altri tempi

Immaginate... di camminare per Angarsk, una citt russa della Siberia Sudorientale, a 100 km dal lago pi profondo del mondo Baikal.E immaginate... di imbattersi in una bizzarra scultura che raffigura un lupo, tutt'altro che un lupo indipendente e orgoglioso che siamo abituati a vedere nelle rappresentazioni artistiche degli indios, ma un lupo con la pancia grossa, faccia contenta e soddisfatta......

22 Set 2012

Leggi tutto

Io sono un occhio meccanico - il cinema di Dziga Vertov

Io sono un occhio meccanico - il cinema di Dziga Vertov

"Io sono il cineocchio. Io sono un occhio meccanico. Io sono una macchina che vi mostrer il mondo come solo una macchina pu fare. D'ora in poi vi liberer dall'umana immobilit. Io sono in perpetuo movimento. Io posso avvicinarmi alle cose e ritrarmi da esse, scivolare sotto di loro, entrarvi dentro. Io posso muovermi sul muso di un cavallo in corsa, fendere le folle e a gran velocit, guidare i soldati in ...

27 Ott 2011

Leggi tutto

Progetto ecologista italo-russo EARLYBIRD a Venezia

Progetto ecologista italo-russo EARLYBIRD a Venezia

EARLYBIRD PROJECT - Anteprima E' partito il 5 giu...

Eventi

Mercoledì, 28 Novembre 2012 00:00

L'idiota di Dostoevskij - sulla pena di morte

E' mai possibile? Non forse un orrore? Chi pu piangere per la paura? Io non credevo che, non dico a un bambino, ma a un uomo che non ha mai pianto, a un uomo di pi di quarant'anni, la paura potesse strappare le lacrime! Che cosa avviene dell'anima in quei momenti, in quali spasimi essa sar gettata?

Pubblicato in Assagi di lettura
Domenica, 06 Maggio 2012 18:04

Per i contemporanei di Ivan Kramskoj e anche per le generazioni successive si dava quasi per scontato che l'artista fosse ateo. La frase stessa di Kramskoj "Cristo ateo" non potrebbe far pensare diversamente. Per proprio questa affermazione contraddittoria induce a pensare che non era tutto cos semplice. Il Cristo di Kramskoj dicevano che rappresentasse un rivoluzionario,

Pubblicato in Cultura viva

Era possibile, scorrendo alcune riviste, tedesche e francesi, dalla seconda met dellottocento in poi, imbattersi in qualche pagina finale dove facevano capolino dei disegni contrassegnati dallesplicito segno delle forbici: sagome da ritagliare per ampliare il raggio dinteresse del foglio stampato anche agli appassionati del bricolage manuale, allora molto pi di oggi diffuso.

Pubblicato in Cultura viva
Ti trovi qui:Home>Non Solo Russia

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo. Per maggiori dettagli e informazioni su come disattivare i cookies, leggi la nostre Informativa privacy.

Ho capito, accetto i cookies di questo sito.