nonsolorussia.org

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Prev Next

C'era una volta un cane...e un lupo un cartone di altri tempi

C'era una volta un cane...e un lupo  un cartone di altri tempi

Immaginate... di camminare per Angarsk, una citt russa della Siberia Sudorientale, a 100 km dal lago pi profondo del mondo Baikal.E immaginate... di imbattersi in una bizzarra scultura che raffigura un lupo, tutt'altro che un lupo indipendente e orgoglioso che siamo abituati a vedere nelle rappresentazioni artistiche degli indios, ma un lupo con la pancia grossa, faccia contenta e soddisfatta......

22 Set 2012

Leggi tutto

Io sono un occhio meccanico - il cinema di Dziga Vertov

Io sono un occhio meccanico - il cinema di Dziga Vertov

"Io sono il cineocchio. Io sono un occhio meccanico. Io sono una macchina che vi mostrer il mondo come solo una macchina pu fare. D'ora in poi vi liberer dall'umana immobilit. Io sono in perpetuo movimento. Io posso avvicinarmi alle cose e ritrarmi da esse, scivolare sotto di loro, entrarvi dentro. Io posso muovermi sul muso di un cavallo in corsa, fendere le folle e a gran velocit, guidare i soldati in ...

27 Ott 2011

Leggi tutto

Progetto ecologista italo-russo EARLYBIRD a Venezia

Progetto ecologista italo-russo EARLYBIRD a Venezia

EARLYBIRD PROJECT - Anteprima E' partito il 5 giu...

Eventi

Alessio Lega

Alessio Lega

Alessio Lega - l'outsider della musica italiana - ormai entrato a far parte della storia della canzone: inserito in ogni dizionario dei grandi editori (Garzanti, Giunti, Rizzoli) e citato da Gianni Mura su Repubblica fra i 100 nomi del 2007, ha vinto i riconoscimenti pi ambiti (Targa Tenco, Premio Lunezia, ecc.), le sue canzoni sono inserite in antologie, libri, dvd.

Alessio, come un don Chisciotte armato di chitarra e accompagnato dallo scudiero polistrumentista Rocco Marchi, canta dovunque, tentando di cambiare se stesso e il mondo con le canzoni di cui fa l'autore, l'interprete e lo storico.

Nato a Lecce nel 1972 migrato a Milano all'inizio degli anni 90, iniziando un'intensa attivit concertistica che, distante dai circuiti del mercato, privilegia le piazze, i centri sociali, i circoli culturali. Tra i suoi maestri dichiarati, oltre a Ferr, Brel e Brassens c' Fabrizio de Andr, cui dedica la canzone I funerali del pirata.

Nel 2004, Alessio Lega vince la Targa Tenco per l'opera prima con l'album Resistenza e amore. Il suo secondo disco, Sotto il pav la spiaggia (2006), contiene versioni italiane di canzoni francofone. Zollette (2007) un album registrato dal vivo per il mercato equo-solidale, con un omaggio alla memoria del giornalista Enzo Baldoni, ucciso in Iraq. Del 2008 sono l'EP E ti chiamaron matta di Gianni Nebbiosi reincisione integrale di un piccolo capolavoro degli anni '70 sul disagio mentale e il libro/CD Canta che non ti passa (ed. Stampalternativa), che raccoglie i suoi interventi e altre versioni di cantautori francofoni, ispanici e slavi.

URL del sito web: http://www.alessiolega.it
Ti trovi qui:Home>Non Solo Russia

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo. Per maggiori dettagli e informazioni su come disattivare i cookies, leggi la nostre Informativa privacy.

Ho capito, accetto i cookies di questo sito.