nonsolorussia.org

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Prev Next

C'era una volta un cane...e un lupo – un cartone di altri tempi

C'era una volta un cane...e un lupo – un cartone di altri tempi

Immaginate... di camminare per Angarsk, una città russa della Siberia Sudorientale, a 100 km dal lago più profondo del mondo – Baikal.E immaginate... di imbattersi in una bizzarra scultura che raffigura un lupo, tutt'altro che un lupo indipendente e orgoglioso che siamo abituati a vedere nelle rappresentazioni artistiche degli indios, ma un lupo con la pancia grossa, faccia contenta e soddisfatta....

22 Set 2012

Leggi tutto

Io sono un occhio meccanico - il cinema di Dziga Vertov

Io sono un occhio meccanico - il cinema di Dziga Vertov

"Io sono il cineocchio. Io sono un occhio meccanico. Io sono una macchina che vi mostrerà il mondo come solo una macchina può fare. D'ora in poi vi libererò dall'umana immobilità. Io sono in perpetuo movimento. Io posso avvicinarmi alle cose e ritrarmi da esse, scivolare sotto di loro, entrarvi dentro. Io posso muovermi sul muso di un cavallo in corsa, fendere le folle e a gran velocità, guidare i...

27 Ott 2011

Leggi tutto

Progetto ecologista italo-russo EARLYBIRD a Venezia

Progetto ecologista italo-russo EARLYBIRD a Venezia

EARLYBIRD PROJECT - Anteprima E' partito il 5 giu...

Eventi

Quest’anno ho avuto modo di assistere in Moldavia a Mărţişor la tradizionale festa del primo marzo che celebra l’inizio della primavera e che corrisponde alle Idi di Marzo del calendario Romano. Questa festa viene celebrata in Moldavia, Romania, Bulgaria e Macedonia e pur sapendo che esisteva non l’avevo mai vista di persona.
Martedì, 21 Febbraio 2012 18:09

Libro: Un bicchiere di acqua fresca di L. Ulickaja

Scritto da

Difficilmente il lettore italiano potrà rendersi pienamente conto della situazione nella quale la Russia si trovò (e per alcuni versi si trova tuttora) nella fase ultima della Perestrojka (detta popolarmente Katastrojka) e nei primi anni della "nuova Russia",

"Semplicemte così" ( Просто так ) - un classico dell'animazione sovietica, racconta come un piccolo gesto, fatto "così" senza un motivo, può rallegrare la giornata a chi è triste e giù di morale.

L'Ucraina fu il campo di battaglia in cui con maggiore accanimento si combatterono le sorti della Seconda Guerra Mondiale: qui le perdite di vite umane e le distruzioni furono pesantissime. Inoltre, anche gli stessi Ucraini si divisero drammaticamente, a sostegno di opzioni antitetiche: alcuni prospettarono una soluzione nazionale –che non disdegnò forme di cobelligeranza coi nazisti-, altri combatterono come partigiani al fine di preparare il terreno alla revanche sovietica. L'eredità di questa lotta pesa ancor oggi nel dibattito storiografico.

74 anni fa 25 gennaio è nato il principe dei bardi russi, il cantautore più famoso in Russia e negli ex-paesi sovietici, tradotto in più di 50 lingue....alcuni di voi hanno già capito di chi stiamo parlando: Vladimir Vysotskij ...

Il 13 Dicembre 2011, presso la Sede del Comune di Zviozdnyj, è stato siglato il patto di Gemellaggio tra la città di Bari e il Comune di Zviozdnyj, la città che dal 1960 è sede del "Juri Gagarin Cosmonaut Training Center".
"Un lungo viaggio incomincia con un passo" recita il Lao-Tze, testo fondamentale del taoismo....un testo conosciuto bene da Tarkovskij, profondo conoscitore di filosofie e religioni orientali. Parleremo degli esordi cinematografici, ovvero del primo passo mosso da questo grande regista durante gli anni di frequentazione della VGIK, ovvero della prestigiosa scuola di cinematografia di Mosca. (Всероссийский государственный институт кинематографии, abbreviato in ВГИК)

Avant-gard: termine francese composto, che entra inizialmente nel gergo militare del XII secolo per indicare coloro i quali combattevano in prima linea, agli avamposti. Dal XVI secolo in poi il termine comincia ad essere usato in senso figurato, anche nell'arte e nella letteratura, per indicare una "posizione ideologica, artistica, tecnica molto avanzata".

Giovedì, 05 Gennaio 2012 19:18

"Guerra della vodka" raccontata da Anna Politkovskaja.

Scritto da

Dieci anni prima, agli albori della nostra società odierna, con El'tsin al potere e la democrazia che – come si diceva allora – riboliva ovunque, Pashka era solo un teppistello, un estorsore e un delinquente. All'epoca Ekaterinburg si chiamava ancora con il suo nome sovietico, Sverdlovsk, e a Sverdlovsk, dunque, la facevano da padrone grosse bande criminali che si spartivano il territorio.

Alexander Rodchenko è noto nel mondo quale maestro della fotografia: fotomontaggi, collage fotografici, paesaggi dai boschi immoti, interni di case..., il Russo ha cercato ovunque la perfezione unita alla poesia. Bellissimi i ritratti dell'amico poeta Majakowskji. Ma non è gli mancato neppure il lieve mondo della favola per fanciulli trasposto in fotografia con l'invenzione davvero geniale dei delicatissimi "samozveri"...

Come reperire vecchi film sovietici spesso considerati "introvabili"? Nella Russia odierna i film vengono ancora sottoposti alla censura? A questi e ad altri interrogativi risponde Davide Giurlando, dottorando di Ca' Foscari ed esperto di cinema russo e sovietico, in un'intervista che ha seguito una sua interessante conferenza sulla storia del cinema in Russia. L'intervista è curata dall'Associazione Italiana Russisti della sede di Treviso, che ha anche promosso il suddetto evento.

Pagina 3 di 5
Ti trovi qui:Home>Non Solo Russia

Questo sito utilizza i cookie per gestire la navigazione ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookie sul vostro dispositivo. Per maggiori dettagli e informazioni su come disattivare i cookies, leggi la nostre Informativa privacy.

Ho capito, accetto i cookies di questo sito.